C.E.T.A.L. S.r.l.

 
 
 
 

SILI - Nuovo regolamento per l'accesso al Porto di Monfalcone - 11/07/2019

Sistema SILI Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale Porti di Trieste e Monfalcone

Sono state introdotte nuove regole relative all'emissione del permesso d'entrata temporaneo per l'accesso all'area portuale, tramite il portale I-GATE.

Nella fattispecie ora il regolamento prevede:

  • Non possono essere richiesti permessi per periodi superiori ai cinque giorni
  • Nel campo “Motivazioni della visita” deve anche essere riportato il nome dell’azienda di appartenenza della persona per cui si richiede l’accesso temporaneo, oltre alla motivazione della visita.

Il regolamento prevede inoltre che si possa richiedere il permesso d'entrata per un massimo di cinque volte per ciascun visitatore; una volta superato tale limite sarà necessario richiedere il badge annuale direttamente all'Autorità Portuale.

Per ottenere ulteriori informazioni o per eventuali domande relative al badge annuale è sufficiente contattare direttamente l'Azienda Speciale Porto di Monfalcone: Tel. +39 0481 414097 - E-mail. info@monfalconeport.it o visitare il seguente link: http://www.porto.monfalcone.gorizia.it/permesso_acc.asp.

VGM come da regolamentazione - 1 Luglio 2016

Con decorrenza 1 Luglio 2016 i mittenti/caricatori di contenitori destinati all’imbarco via mare saranno tenuti a determinare e comunicare tempestivamente la massa lorda (Verified Gross Mass = VGM) di ogni contenitore caricato (peso merce + peso imballaggi + peso di eventuale materiale di fardaggio e rizzaggio + tara del contenitore).

Questa disposizione è in ossequio ad un emendamento alla Convenzione Internazionale SOLAS (“Safety of Lifes at Sea”) ed impone ai Comandanti delle navi di rifiutare l’imbarco di contenitori privi di VGM.

La normativa è desumibile dai seguenti allegati:

  • IMO Guidelines regarding the Verified Gross Mass; MSC.1/Circ1475 del 9 giugno 2015
  • IMO Advice to Administrations…MSC.1/Circ1548 del 23 maggio 2016
  • MIT/Comando Generale CP, Decreto Dirigenziale 447/2016 del 5 maggio 2016
  • MIT/Comando Generale CP, circolare 125/2016 del 31 maggio 2016

Per quanto riguarda la modalità di comunicazione del VGM alleghiamo:

  • il documento FIATA SIC (Shippers Intermodal Weight Certification) che può essere usato quale specimen per comunicare il dato del VGM al Vostro spedizioniere di fiducia (la comunicazione deve includere espressamente i dati previsti al punto 3.c) della circolare CP 125/2016 all 4) Per qualsiasi ulteriore chiarimento restiamo a disposizione.

EVENTO: CONOSCERE IL PORTO PIU' A NORD DEL MEDITERRANEO

evento conoscere il porto mediterraneo
Porto di Monfalcone - Auditorium Speciale Porto 13 maggio 2016

Anche quest’anno, mareTC FVG ha aderito all’European Maritime Day, giornata dedicata al mare - istituita dalla Commissione europea nel 2008 - che viene celebrata in tutta Europa intorno al 20 maggio con una serie di iniziative tese a promuovere il settore marittimo del vecchio continente attraverso un approccio integrato.

Per l’edizione 2016 dell’European Maritime Day, mareTC FVG ha organizzato “Conoscere il porto più a nord del Mediterraneo”: un evento che si articola in tre appuntamenti all’interno dei porti di Monfalcone (13 maggio), San Giorgio di Nogaro (20 maggio) e Trieste (27 maggio), finalizzati a sottolineare l’importanza rivestita dalla portualità e dalla logistica portuale per l’economia della regione ed avvicinare i cittadini, in particolare i più giovani, ad una realtà forse troppo poco conosciuta.

Ad aprire questa kermesse dedicata agli scali della regione venerdì 13 maggio, sarà l’iniziativa organizzata a Monfalcone, nell’Auditorium dell’Azienda Speciale Porto (via Terme Romane, 5) l’ingresso sarà libero sino ad esaurimento posti. I lavori inizieranno alle 14.30, con la storia del porto monfalconese curata dall’Azienda Speciale, per proseguire con l’illustrazione del percorso di una automobile dalla fabbrica al concessionario da parte di C.E.T.A.L., società terminalista del gruppo Grimaldi Lines. Il testimone passerà, dunque, alla Compagnia portuale di Monfalcone, che entrerà nel vivo dei mestieri praticabili all’interni di uno scalo, focalizzando l’attenzione sulla figura del gruista. L’Istituto tecnico Marconi di Staranzano, dal canto suo, porterà una testimonianza dal mondo della scuola con il progetto “adotta una nave”, iniziativa attivata nell’ambito del corso di trasporti e logistica tesa a far vivere direttamente agli studenti la vita di bordo. L’assistenza ai marittimi in transito nel porto di Monfalcone, fornita dall’Associazione Stella Maris, sarà l’ultimo argomento illustrato prima di passare alla conclusiva sessione di laboratorio “le comunicazioni a bordo e mare-terra”, curata dalla Capitaneria di Porto di Monfalcone, che prevede simulazioni di manovre e d’ormeggio.

L’Ufficio Stampa mareTC FVG

Nuova procedura per l'accreditamento presso il sistema accessi SILI

Sistema SILI

Dal giorno 18/06/2014, per accedere al Porto di Monfalcone, oltre all'autorizzazione rilasciata dalla Capitaneria di Porto, è necessario munirsi di autorizzazione rilasciata dalla Azienda Speciale per il Porto di Monfalcone.

Attualmente il sistema (denominato SILI) è abilitato al rilascio sia dei permessi temporanei (8 ore oppure 1, 2, 3 o 5 giorni) sia alle autorizzazioni permanenti.

Invitiamo pertanto tutti i trasportatori ed ospiti a prendere visione della nuova regolamentazione e della nuova procedura per la richiesta di accreditamento temporaneo presso il sistema di controllo accessi SILI per permettere alle autorità competenti di emettere l'autorizzazione che sarà poi necessaria per accedere agli spazi portuali.

 
© 2016 - C.E.T.A.L. S.r.l.   Design by C.E.T.A.L. S.r.l.